tel. 010-542057 fax. 010-5302577 massimonicolo@occhioallaretina.it

Cosa è la tomografia ottica a radiazione coerente (OCT)
L’OCT è un esame non invasivo che utilizza un fascio laser per fotografare la retina. L’OCT altro non è che una TAC della retina senza l’utilizzo di radiazioni ma di una sorgente laser che esegue delle scansioni della retina. Il risultato è la rappresentazione di una o più sezioni della retina. In questo modo è possibile valutare nei dettagli la retina e in particolare la macula sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo.

Perche’ l’OCT è importante nella CSC?
Nella CSC è fondamentale per stabilire la presenza o meno di fluido sottoretinico (sollevamento sieroso del neuroepitelio), se il fluido infiltra lo spessore del neuroepitelio (edema intraretinico) e lo stato di salute degli strati retinici, in particolare dei fotorecettori. L’OCT è inoltre importante nel monitorare la risposta alle terapie laser (fotocoagulazione o terapia fotodinamica).

Sollevamento sieroso del neuroepitelio in un caso di CSC

Stesso paziente a 1 mese da trattamento fotocoagulativo laser.

Comments ( 6 )

  • Rossella rispoli

    Salve dottore, sono una donna di 33 anni alla 31 esima settimana di gestazione. Stamani mi hanno riscontrato una corioretinopatia sierosa centrale dell’occhio destro, dovuta probabilmente a stress visto che non ho problemi pressori. Ho eseguito un o.c.t. che ha evidenziato il problema. Mi hanno detto detto che non potendo prendere diuretici in gravidanza e non potend fare altri esami o terapie invasive devo limitarmi a tenere sotto controllo il problema con visite periodiche. Lei cosa mi consiglia? Inoltre mi domando se sia il caso di mettere una benda per non sforzare troppo l’occhio… La ringrazio in anticipo.

  • Giorgio BORRELLI

    Salve dottore, sono un uomo di 46 anni mi sono sottoposto per la prima volta ad esame oct sotto consiglio dell’oculista perchè durante controllo vista per problemi di lettura da vicino, e il risultato è il seguente:
    Spessore del neuroepitelio aumentato. Morfologia e profilo retinico nella norma.
    Sottoporrò sicuramente al mio oculista il responso, volevo però sapere se è tutto nella norma.
    Grazie
    Giorgio

  • Salvatore Carlucci

    Buonasera dottore sono un uomo di 44 anni e dato che avevo una sensazione di sfarfallio dell’occhio destro mi è stato prescritto un O.C.T. di controllo e mi è stato diagnosticato un distacco sieroso dell’epitelio, secondo la sua esperienza vi è un trattamento farmacologico che potrebbe risolvere il problema? Sicuro di una sua risposta la ringrazio anticipatamente.

    • Massimonicolo

      Non esiste una terapia farmacologica per la CSC. O va via da sola o bisogna fare la terapia fotodinamica alternative non ce ne sono.
      saluti,
      Massimo Nicolò

  • Carmen

    Salve Dottore,
    sono una ragazza di 24 anni e ho avuto fastidio continuo da ottobre 2018 solo al occhio sinistro.
    A gennaio ho fatto la visita e mi hanno diagnosticato una csc.
    La dottoressa mi ha prescritto tutti gli esami del sangue per assicurare che non sia un infezione da malattie varie e per fortuna tutto negativo prescrivendo cosi il deltacortene ma leggendo sul sito qui e altri ho saputo che il cortisone peggiora e non so cosa fare.
    Cosa mi consiglia?
    Grazie

Post a Comment

Please type the characters of this captcha image in the input box

Gentilmente scrivi le lettere di questa immagine captcha nella casella di input

4 + 10 =