tel. 010-542057 fax. 010-5302577 massimonicolo@occhioallaretina.it

Sono due esami fondamentali per diagnosticare correttamente la CSC e decidere il piano terapeutico piu’ appropriato. In entrambi i casi e’ necessario iniettare in vena due coloranti (fluoresceina e verde di indocianina) che nel giro di pochi secondi arrivano alla circolazione dell’occhio e in particolare della retina e della coroide che vengono fotografate utilizzando uno strumento chiamato retinografo. L’esame dura circa 20-30 minuti. Solitamente e’ ben tollerato. Possibili effetti indesiderati sono la comparsa di una live nausea durante l’esame. La possibilità di reazione allergiche ai coloranti è un evento molto raro.

Comments ( 27 )

  • Zita dell'anna

    Da sei mesi sono affetta da CSC purtroppo la mia vista stà peggiorando, ho 54 anni finalmente il mio oculista si è deciso a fare una fluoroangiografia. la farò mercoledi primo Giugno, ho un pò di paura perchè sono cardiopatica.Rigrazio e saluto Zita

    • Gentile Signora,
      non tema per la fluorangiografia che solitamente e’ sempre ben tollerata. Mi faccia sapere il risultato dell’esame e se vuole mi mandi le immagini OCT e delle fluroangiografia per posta elettronica massimonicolo@occhioallaretina.it.
      saluti,
      Massimo Nicolo’

  • Angela

    Salve, io domani dovrò fare un’angiografia al verde di indocina,ho da 4 anni una maculopatia retinica all’occhio sx. Le volevo chiedere dopo quanto tempo l’organismo smaltisce il mezzo di contrasto ed inoltre se è pericoloso stare vicino a bambini o persone incinta dopo aver fatto l’esame.
    La ringrazio. Cordiali saluti. Angela

  • Sebastiano

    Carissimo dott. Nicolò ,sono un paziente che dal 2009 sono affetto da CSC ho fatto gli esami di rito, OCT ,Fluorangiografia, su consiglio del medico non ho fatto niente a parte una cura con diamox. Nel novembre del 2010 ho fatto il controllo ed il liquido si era riassorbito lasciandomi però una cicratrice .Il medico allora mi disse che non c’era più niente da fare solo tenere sotto controllo. Infatti recentemente ho rifatto l’OCT ed il liquido è riapparso sono confuso e non so che cosa fare .La prego di orientarmi meglio possibile.
    Sicuro di una sua risposta le auguro una buona serata e grazie per la sua disponibilità.
    Vito

    • Gentile Signore,
      se il fluido e’ tornato bisogna ripetere la fluorangiografia e l’indocianina per programmare il trattamento laser piu’ idoneo (fotocoagulazione o terapia fotodinamica) per indurre il riassorbimento del fluido. L’alternativa e’ lasciare che il fluido si riassorba spontaneamente, prima o poi succedera’, ma probabilmnte la retina potra’ ulteriormente deteriorarsi.
      saluti,

  • Pasquale

    Gentile Dott. Nicolò, sono un ragazzo di 25 anni disperato. Le scrivo perchè sono molto preoccupato per la mia vista, e purtroppo gli oculisti dove mi sono rivolto non mi hanno ancora potuto rassicurarmi.
    Circa due mesi fa cominciai ad avvertire un fastidio della vista all’occhio destro, ed il mio oculista mi consigliò di fare un’oct. Dall’oct venne fuori un bell’Edema maculare, che scoprimmo essere bilaterale, anche se di dimensioni molto ridotte, la bollicina di liquido era presente anche nell’occhio sx. Il mio oculista mi disse che non aveva mai visto una cosa simile su un ragazzo di 25 anni, non diabetico… Spaventato andai a Roma da una specialista consigliatami da un’amica, la quale mi visitò, mi prescrisse una lunghissima serie di analisi da fare, compresa una fluorangiografa col contrasto. La cura che mi diede fu il Diamox, con delle goccie (Acular) da mettere tre volte al giorno.
    Nei primi du giorni di terapia ebbi subito la sensazione di un netto miglioramento, ma poi man mano la vista continua a calarmi,fino ad arrivare ad oggi che vedo tremendamente annebbiato, leggermente distorto, ed in più muovendo gli occhi vedo i classici corpi mobili muoversi. Due giorni fa sono tornato a visita a Roma dalla Dott.ssa, per portarle la fluorangiografia, e le analisi che ho fatto. La fluorangiografia come esito mi ha dato: CORIORETINOPATIA ESSUDATIVA CHE INTERESSA IL POLO POSTERIORE. Mentre tutte le analisi del sangue e delle urine sono uscite perfettamente nella norma. Adesso la Dott.ssa mi ha detto di fare una fluorangiografia al verde di indocianina, ma la mia vista nel frattempo continu a peggiorare.
    La prego mi dia un consiglio, sono disperato, non so se la strada che sto seguendo sia quella giusta… ripeto, HO 25 ANNI, com’è possibile?
    La ringrazio di cuore anticipatamente Dott. Nicolò.

  • Veronica

    Esattamente un mese fa, a mio marito è stata diagnosticata CSC e gli è stata consigliata terapia con Diamox e Yellow collirio per un mese e in data di ieri ha eseguito controllo,dove la situazione è pressochè invariata. Gli hanno consigliato acora di attendere un mese e mezzo e poi prenotare angiografia al verde di indocianina+fluorangiografia+OCT. Ora, leggendo i suoi consigli, mi chiedo se dobbiamo ancora aspettare un mese e mezzo e poi prenotare esame (quindi andrà tra due mesi circa), oppure prenotare questi esami subito . Mio marito sta facendo anche tutta una serie di trattamenti e terapie psicologiche per ridurre lo stress, ma si sa che queste cose avranno risultati a lungo termine.
    Ringrazio e saluto. Veronica

    • Gentile Dignora,
      passato un mese il mio consiglio e’ di procedere con le angiografie e poi fare la terapia fotodinamica per indurre il riassorbimento del fluido.
      saluti,

      • Veronica

        Gentile dottore,
        oggi sono arrivati esiti della FAG+ICG+OCT
        Le scrivo esattamente i referti

        OD : 2 punti di iperfluorescenza extrafoveali che presentano scarsi fenomeni di leakage tardivi; all’esame ICG no segni di neovasi sottoretinici; eame OCT si evidenzia notevole riduzione del distacco del neuroepitelio rispetto esame precedente (1 ottobre 2012).

        OS : area ipofluorescente supero_maculare con modesto leakage tardivo; all’esame IGC aree di ipofluorescenza tardive riferibili ad epiteliopatia; ell’esame OCT normale profilo e spessore foveale.

        L’oculista che ha eseguito tali esami gli ha detto che, visto il miglioramento, lo farebbe ancora aspettare fino al 27 dicembre, giorno in cui gli ha prenotato visita di controllo. Vorrei avere anche un suo parere…anche perchè il precedente oculista gli ha detto di sospendere la cura visto che non ci sono evidenze scientifiche in merito all’efficacia, quest’ultimo invece gli avrebbe suggerito di proseguirla. Il miglioramento mio marito in effetti l’ha percepito due giorni prima di eseguire tutti gli esami, certo è che il vederci come prima, è ancora ben differente. La ringrazio per la sua cortese disponibilità.
        Veronica

  • Silvia

    Buonasera dottore, sono una signora di 52 anni affetta da maculopatia all’occhio sinistro L’anno scorso ho fatto i controlli previsti per la malattia, ovvero l’OTC e la fluoroangiografia. Purtroppo sono allergica al mezzo di contrasto di quest’ultima e ho avuto un collasso. Quest’anno dovrei rifare questi controlli..anche perchè la mia vista peggiora. Volevo chiederle se esiste un’alternativa valida a questo esame dal momento che non posso farmi iniettare la fluorescina. Attendo una sua risposta e ringrazio per la disponibilità. Saluti Silvia.

    • Direi che data la situazione l’OCT puo’ bastare.
      saluti
      Massimo Nicolo’

  • Veronica

    Gentile dottore, sono sempre la signora Veronica, le ho scritto il 19 novembre …vorrei solo avere suo cortese parere in merito ai referti.
    Saluti, Veronica

  • Veronica

    Gentile dottore, le ho inviato le immagini ieri sera,
    In attesa le porgo cordiali saluti.
    Veronica

  • Veronica

    Gentile dottore, sono sempre la signora Veronica, le ho scritto sulla sua mail , spero le sia arrivato il messaggio. Attendo sua cortese risposta.
    Cordialità.

  • Marcella

    Buona sera dottore. … ho 39 anni e a seguito di una visita oculistica ho scoperto di avere dei problemi di vista all’occhio sx. Vedo le parole e le lettere distorte, mi sembra quasi di avere un piccolo punto cieco, inoltre nelle linee orizzontali del test di Amsler vedo delle gobbe . Oggi ho fatto OCT e non c’è niente che non va, quindi ora devo fare la FAG.
    mi può aiutare!?
    Da che cosa può dipendere il mio disturbo?
    Grazie

    • Massimonicolo

      Buonasera,
      se vuole puo’ inviarmi l’oct via mail cosi’da poterle un giudizio piu’ preciso.
      saluti,
      Massimo Nicolo’

  • Mirella

    Gent.mo dottor Nicolo’ ormai da sei anno soffro di CSC all’occhio sx; il mio oculista mi ha proposto, tempo fa, di sottopormi ad una fluorangiografia, io però sono allergica alla penicillina e non so se corro dei rischi… Grazie se vorrà rispondermi. Cordiali saluti.

  • Graziana

    Buonasera Dottore,
    mio papà deve fare una fluorangiografia settimana prossima. Ho sentito che dopo è meglio evitare di stare vicino ai bambini. E’ vero? E se è così per quanto tempo è meglio evitare?
    Grazie, Graziana

    • Massimonicolo

      no può tranquillamente avvicinarsi perche’ la fluoresceina che si inietta è un colorante e non è radioattivo.
      saluti,
      Massimo Nicolo’

    • Massimonicolo

      Stia pure vicino ai suoi bambini, la fluorangiografia non li danneggera’
      Saluti,
      Massimo Nicolo’

  • Riccardo

    Buongiorno, ormai da anni ho una CSC cronicizzata all\’occhio sx e gli oculisti che ho consultato non hanno saputo fornirmi soluzioni adeguate per la scomparsa dei sintomi (vista annebbiata in alcuni punti e visione ridotta rispetto all\’altro occhio dx). Da quanto leggo il trattamento con la fotodinamica dovrebbe risolvere il problema defitivamente. E\’ realmente cosi’ o dipende da caso a caso?Grazie.

    • Massimonicolo

      Buongiorno,
      la terapia fotodinamica è il trattamento di scelta per la CSC cronica. Chiaramente la risposta al trattamento non è del 100% e può dipendere da alcune caratteristiche riscontrabili all’esame clinico.
      saluti,

  • Andrea di mauro

    Buongiorno dottore,
    le scrivo in merito ad una corioretinopatia avvenuta dopo una frattura del naso dicembre ed al protarsi di dolori al canto osseo dell’occhio sinistro (in quel momento visus 10/10 da entrambi gli occhi) ed ad una cura di gocce al cortisone per riprendere la funzione delle ghiandole lacrimali post traumatica fatta a gennaio.
    Il dolore al canto osseo è durato alcuni mesi
    a maggio ho avuto un fenomeno molto forte di bruciore calore al fondo dell’occhio
    destro e poi sinistro che mi ha lasciato la sensazione di bruciore intensa ancora oggi
    a giugno ho perso la vista completamente dall’occhio sinistro.
    Ho fatto la visita abbastanza tardi rispetto i sintomi cioe’ un mese e mezzo dopo quest ultimo evento
    quando stavo riacquistando da zero qualche decimo tutto distorto, cioe’ a meta’ luglio.
    A quel punto il primo OCT mostrava distacchi nell’ordine di 200micron
    A distanza di altri due mesi (la settimana scorsa) altro OCT e la distanza si è ridotta a 100 micron
    ma la cosa che noto sugli esami
    sembra che il liquido sia salito dagli strati piu’ profondi ed abbia distaccato uno strato
    superiore piu’ vicino alla retina
    inoltre sembra che ci sia in un solo punto un inizio di distacco 100micron anche dal destro,
    ma sul referto manca l’evidenza
    Per un problema nella cartella del secondo OCT mi sono stati allegati i fogli del primo
    esame e non lo stato attuale nel dettaglio dei distacchi come sono progrediti,
    mi è stato indicato un riassorbimento in corso ed il consiglio
    di continuare con trusopt nevenac e proidema
    Fortunosamente avevo richiesto in ambulatorio ospedaliero i file e quindi da questi
    credo si notino proprio queste due cose che dicevo (evendo di distacco a destra e spostamento del siero sugli strati superiori a sinistra) , ma non essendo un medico forse li ho male interpretati.
    in attesa di un futuro OCT sono molto nel dubbio su come procedere,
    nè sono sicuro di aver letto bene i referti

  • Andrea

    ATTENZIONE UNA CURA PER LA CORIORETINOPATIA SIEROSA CENTRALE C’E’! SU MINERVA MEDICA E’ STATO PUBBLICATO UN ARTICOLO PER CURARE LA PATOLOGIA: DILUIRE IN POCA ACQUA UNA FIALA DI GALIUM HEEL FIALE E UNA FIALA DI SOLANUM COMPOSITUM FIALE E TENERE SOTTO LA LINGUA IL LIQUIDO PER UN MINUTO POI INGOIARE. UN GIORNO SI E UNO NO PER DUE/TRE MESI. HO PROVATO PERSONALMENTE LA CURA E FUNZIONA! OGGI HO FATTO LA OCT E IL SIERO SI E’ TOTALMENTE RIASSORBITO CON RECUPERO VISIVO QUASI TOTALE! UN MIRACOLO! FATE SAPERE IN GIRO!
    ARTICOLO SU https://www.minervamedica.it/it/riviste/minerva-oftalmologica/articolo.php?cod=R12Y2016N01A0006

Post a Comment

Please type the characters of this captcha image in the input box

Gentilmente scrivi le lettere di questa immagine captcha nella casella di input

dieci + cinque =